E-mail  
       
Password  
     
   
 


  Non hai ancora un account? Iscriviti subito


Inserisci l'indirizzo e-mail utilizzato per la login

E-mail  
       
 
Scrivi la tua recensione
L'invio delle recensioni è libero, ma gli utenti si impegnano a non inviare commenti illeciti, diffamatori, calunniosi, volgari, blasfemi, lesivi della privacy altrui. Non verranno pubblicati commenti che contengono promozioni relativi a partiti o movimenti inneggianti al fanatismo, al razzismo, all’odio di classe; non verranno altresì pubblicati commenti che forniscano informazioni riservate apprese in forza di un rapporto di lavoro, quelli che contengono dati personali o numeri telefonici, quelli lesivi di brevetti, marchi, diritti di autore o altri diritti di proprietà industriale ed intellettuale di terzi soggetti, quelli a contenuto pubblicitario e commerciale, ed infine quelli che utilizzano messaggi in codice.
I contenuti dei singoli commenti rappresentano il punto di vista dell’autore. Iafstore si riserva di rimuovere, senza preavviso ed a suo insindacabile giudizio, commenti che non rispettino le suddette regole. Iafstore si riserva altresì di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l'ora del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.
 
Il tuo carrello è vuoto

ELITO
Sukrin 500 grammi

4,60/5 (Voti: 5) vota

Prezzo:

€ 13,68 € 19,00

 


Esaurito

 


 


Elito Sukrin 500g. Sukrin - l'alternativa allo zucchero senza calorie. Per dolcificare, cucinare e fare dolci, per marmellate e dessert.

Vedi descrizione

Il prodotto non è disponibile momentaneamente


 
sukrin
ELITO SUKRIN
Dolcificante

Sukrin - l'alternativa allo zucchero senza calorie. Per dolcificare, cucinare e fare dolci, per marmellate e dessert.

Sukrin viene prodotto tramite un naturale processo di fermentazione utilizzando il glucosio come materia prima. Il procedimento è simile a quello della produzione dello yogurt e del vino.

 

Sukrin – Una sana e naturale alternativa allo zucchero

Vuoi ridurre il tuo consumo di zuccheri senza dover ricorrere a dolcificanti artificiali? Ora esiste un alternativa sana: Sukrin!

  • Nessuna caloria
  • Sicuro per i denti
  • Gusto e aspetto dello zucchero
  • 100 % naturale – ad esempio: è naturalmente presente nella frutta
  • Non incrementa il tasso glicemico nel sangue (IG = 0)
  • Agisce nel corpo come un antiossidante

 

Dolcificare senza calorie e carboidrati

Sukrin è l’unica alternativa naturale allo zucchero con zero calorie. Sukrin non contiene carboidrati utilizzabili dal nostro organismo ed è ideale per diabetici e per tutti coloro che prestano attenzione al consumo dei carboidrati. Gustarsi le dolcezze della vita senza avere scrupoli di coscienza – con Sukrin non è un problema.


Non incrementa il tasso glicemico nel sangue – Indice glicemico = 0

Gli studi comprovano che Sukrin non influenza il livello degli zuccheri o di insulina nel sangue. Per questa ragione il suo utilizzo viene molto spesso consigliato dai medici. Attraverso la combinazione di Sukrin con altri ingredienti indicati per la preparazione di dolci da forno e poveri in carboidrati come Fiberfin o Mandelmehl, è possibile addirittura ridurre l’eccesso di zuccheri nel sangue. In molte associazioni per diabetici Sukrin è presente nella lista dei dolcificanti che non comportano un aumento del livello degli zuccheri nel sangue. Le esperienze dimostrano che Sukrin può avere effetti positivi anche in presenza di ADHD, intolleranza al fruttosio ed al lattosio, celiachia e candidosi.


Sicuro e naturale al 100 %

Le statistiche dimostrano che il 94 % della popolazione tedesca è interessata a ridurre il consumo degli zuccheri. Nel contempo molte persone nutrono del scetticismo nei confronti dei dolcificanti artificiali. Sukrin è composto al 100 % da eritritolo, un polialcol naturalmente presente nella frutta e nei cibi fermentati – di comprovata ed altissima qualità, senza aggiunta alcuna di additivi o antiaggreganti. A differenza dei principali prodotti similari esso viene prodotto in Europa – ovviamente certificato e OGM free. L’eritritolo è, fra l’altro, naturalmente presente nelle pere, nei meloni e nei funghi.

Sukrin viene prodotto tramite un naturale processo di fermentazione utilizzando il glucosio come materia prima. Il procedimento è simile a quello della produzione dello yogurt e del vino.

 

Sapore naturale

Sukrin ha un sapore molto simile allo zucchero normale, somigliandogli anche nell’aspetto. Ne conserva la stessa struttura cristallina, perciò scricchiola in maniera del tutto simile tra i denti e possiede circa il 75% del suo potere edulcorante. Leggi i nostri suggerimenti per cucinare con Sukrin.

Sukrin esiste anche nella forma: SukrinMelis. Questa variante finemente macinata di zucchero a velo si presta particolarmente per decorare, glassare, oppure ad esempio per fare del marzapane fatto in casa. Chi desidera un potere edulcorante doppio rispetto allo zucchero opta per SukrinPluss.

 

Vantaggi salutari utilizzando Sukrin

Studi clinici hanno appurato che Sukrin preserva la salute dei denti inibendo la proliferazione batterica, causa principale della comparsa della carie e del tartaro. Per questa ragione Sukrin è considerato un prodotto “amico dei denti”.

Alcuni ricercatori hanno potuto testare il fatto che Sukrin possiede la proprietà di legarsi ai radicali liberi presenti nel corpo e di comportarsi dunque da antiossidante. L’eritritolo può risultare utile anche per proteggere da danni ai vasi sanguigni provocati da livelli eccessivi di zuccheri nel sangue.

Domande frequenti su Sukrin

Sukrin è naturale?

Sukrin è naturale al 100 %, e come tale è presente in natura. L’eritritolo, infatti, è riscontrabile nella frutta matura, come ad esempio i meloni, le pere e l’uva, e veniva consumato in piccole quantità fin dai tempi antichi. Anche cibi fermentati come il formaggio, il vino e la salsa di soya contengono questa sostanza. Lo stesso corpo umano ce ne mostra la presenza dimostrando, inoltre, un’ottima tollerabilità al prodotto.


Sukrin è uguale al sucralosio (nome commerciale: Splenda) o all’aspartame?

No, perchè Sukrin, al contrario di Splenda e dell’aspartame, è naturale al 100 %. Lo Splenda e l’aspartame, come quasi tutti i prodotti dolcificanti esistenti sul mercato, sono di natura artificiale. Vengono realizzati in laboratorio ed hanno un potere dolcificante superiore di cento volte rispetto allo zucchero comune. Essi risultano talmente dolci che per poterli dosare devono essere addizionati di riempitivi calorici come le maltodestrine o il destrosio. Sukrin, invece, viene utilizzato nella sua forma più pura; possiede tutto il volume dello zucchero e non necessita pertanto di sostanze riempitive.


Sukrin è uguale al fruttosio o zucchero della frutta?

No. Il fruttosio è un tipo di zucchero contenuto nella frutta e, al pari dello zucchero comune, contiene esattamente 400 calorie ogni 100 grammi di prodotto. Sukrin non è nessun tipo di zucchero bensì un dolcificante naturale e non contiene nessuna caloria.


Sukrin è uguale allo xilitolo, ai polialcoli o allo zucchero del legno?

Pur facendo parte della famiglia dei polialcoli, a differenza dei suoi principali rappresentanti come il xilitolo, il maltolo ed il sorbitolo, anche ad alti dosaggi Sukrin non produce significativi aggravi digestivi. Lo xilitolo non è esente da calorie come Sukrin e contiene 240 calorie ogni 100 grammi di prodotto. Gli studi dimostrano che nel corpo umano Sukrin non viene ne ulteriormente fermentato ne metabolizzato, perciò risulta assolutamente privo di calorie e perfettamente tollerato.


Sukrin è un carboidrato?

Sukrin viene definito come un carboidrato ma non si comporta al pari di un carboidrato comune, come ad esempio lo zucchero o l’amido. Sukrin, infatti, non viene trasformato in energia nel nostro corpo ed essendo inservibile viene espulso tramite le urine. Non va quindi aggiunto nel conteggio dei carboidrati quando si contabilizzano le “unità pane”. Sukrin si è mostrato ideale per diabetici e per tutti coloro che desiderano nutrirsi prestando attenzione al contenuto calorico dei cibi!


E‘ possibile utilizzare Sukrin in presenza di candidosi?

I pazienti con infezioni micotiche causate da Candida Albicans approfittano positivamente di Sukrin, poiché a differenza dello zucchero non va a nutrire il fungo.


Sukrin può essere utilizzato dai diabetici?

Sukrin non innalza il livello degli zuccheri nel sangue e non possiede alcuna influenza sulla secrezione insulinica. Per queste ragioni Sukrin può essere tranquillamente utilizzato dai soggetti diabetici.


E‘ possibile consumare Sukrin in presenza di celiachia o intolleranza al fruttosio e al lattosio?

Molti specialisti consigliano Sukrin quando esistono problemi di diabete, celiachia, candidosi, come anche intolleranze al lattosio o al fruttosio, perché confortati da anni di esperienze positive in merito. L’eccezionale tollerabilità si riconduce, fra le altre cose, al fatto che questa sostanza è già naturalmente presente nell’organismo umano e non viene da questi ulteriormente metabolizzato.

Sukrin non contiene fruttosio e, al contrario dello xilitolo, nel nostro corpo non viene nemmeno mai trasformato in fruttosio. Risulta inoltre privo di glutine e lattosio e, pertanto, l’esperienza insegna che è ben tollerato anche nel caso di intolleranze alimentari.


In che modo viene preparato Sukrin?

Sukrin viene prodotto a partire da una materia prima assolutamente naturale come il glucosio. Attraverso un processo di fermentazione simile alla maturazione della frutta o del formaggio, la struttura dello zucchero viene modificata. Per far questo vengono utilizzati contenitori simili a quelli utilizzati per la fermentazione della birra al cui interno, dal glucosio, o zucchero d’uva, si ottiene un prodotto finale naturale e puro: il polialcol eritritolo. Attraverso un laborioso processo di cristallizzazione ed una attenta selezione di qualità si ottiene poi il Sukrin originale.


Quante calorie contiene Sukrin?

Sukrin non contiene calorie. Lo zucchero comune contiene 400 calorie per 100 grammi di prodotto. Le calorie sono l’unità di misura che definisce la quantità di energia che viene fornita all’organismo per la combustione degli alimenti. Se si assumono più calorie di quante se ne consumano, l’energia in eccesso viene accumulata nel corpo sotto forma di grasso.


Sukrin è un prodotto autorizzato in Europa?

Sukrin è il marchio premium del polialcol eritritolo. Dopo esami approfonditi è stato approvato dall’Unione Europea nell’estate del 2006. In Giappone è già sul mercato dal 1990 e negli Stati Uniti dal 1997.


L’uso di Sukrin e della Stevia sono autorizzati solo come additivi da bagno?

A differenza della Stevia e di molti altri dolcificanti naturali, la sicurezza di Sukrin è stata ormai dimostrata in diversi studi. Tali ricerche furono convalidate negli Stati Uniti nel 1997 dalla FDA (Food and Drug Administration) e di conseguenza si arrivò anche ad una rapida approvazione della Commissione Europea nell’anno 2006.

Sukrin è un prodotto testato, sicuro, ed il suo impiego è consentito come dolcificante da utilizzarsi negli alimenti. Verso la fine del 2011 è stato autorizzato il consumo di determinati steviol-glucosidi, ma a causa del loro retrogusto amaro la maggior parte di essi risultano inadatti per molte delle possibili applicazioni.


SukrinPluss è amaro come altri prodotti della Stevia?

Grazie ad un particolare processo di preparazione, in SukrinPluss ogni cristallo Sukrin acquisisce una maggior nuance di dolcezza. Nella fattispecie, durante il processo di cristallizzazione del Sukrin viene introdotto un estratto brevettato di Stevia dal gusto neutro. In questo modo si ottiene un potere edulcorante raddoppiato rispetto a quello dello zucchero comune. SukrinPluss è ideale per dolcificare caffè, the, marmellate, dessert, e in tutte quelle occasioni in cui viene richiesto un tenore edulcorante superiore alla media.


La Stevia è priva di calorie come Sukrin?

Lo stevioside puro contiene ca. 476 calorie ogni 100 gr. Ciò corrisponde all’incirca al contenuto calorico dello zucchero comune! Le sostanze di base (portanti) senza contenuto calorico arricchite da steviosidi, come ad esempio SukrinPluss, sono considerate per definizione “prive di calorie” poiché lo stevioside in questo caso compare solamente in tracce e viene amalgamato, secondo un particolare processo brevettato, con i cristalli di Sukrin.


Sukrin è OGM free?

Sukrin non contiene alcun prodotto proveniente da materie prime geneticamente modificate e questo, al pari dell’impeccabile qualità, viene costantemente verificato da rinomati laboratori di analisi internazionali e attestato tramite certificazione “OGM free”.


Sukrin è un prodotto affidabile?

Le certificazioni attestano che Sukrin è un prodotto assolutamente sicuro, certificato ed autorizzato.


Sukrin contiene additivi o antiagglomeranti?

Sukrin è naturale al 100 % e non contiene ne antiagglomeranti ne altri tipi di additivi.


Cosa sono i polialcoli?

I polialcoli appartengono ad una famiglia di sostanze naturali. Da un punto di vista chimico mostrano delle comunanze con lo zucchero e con l’alcool, ma nonostante il loro nome non sono ne l’una ne l’altra cosa. Non è possibile ubriacarsi, dunque, assimilando il Sukrin. I polialcoli vengono chiamati anche polioli. Chimicamente sono derivati da un processo di ossidoriduzione dello zucchero. Il caratteristico gruppo carbonilico dello zucchero viene infatti ridotto ad un gruppo idrossilico tipico degli alcoli. Sukrin è basato su un polialcol che si chiama eritritolo, una sostanza relativamente nuova scoperta solo circa 30 anni fa. È stato dimostrato che nel gusto e nella consistenza tale sostanza assomiglia fortemente allo zucchero, con la differenza che non danneggia i denti e non contiene calorie.


Fino a che punto Sukrin si differenzia dagli altri polialcoli?

Confrontando Sukrin con altri polialcoli si nota subito che la sua molecola è molto più piccola. Gli altri polialcol, come ad esempio lo xilitolo (zucchero del legno) o il sorbitolo, non vengono assorbiti dall’intestino tenue a causa della loro considerevole massa molecolare. Essi proseguono il loro percorso verso l’intestino crasso dove fermentano in piccole molecole di grasso che vengono poi archiviate dall’organismo come energia (calorie). Questo tipo di polialcoli creano inoltre un aumento della pressione osmotica e quindi a una differenza di concentrazione tra l’intestino e l’area circostante. Per tentare di riequilibrare tale differenza il corpo irrora di acqua l’intestino che di conseguenza subisce una dilatazione. Questo è il motivo per cui si assiste ad un effetto lassativo.

Sukrin, invece, viene prontamente assorbito a livello dell‘intestino tenue ed è l’unico polialcol che non contiene calorie.


I polialcoli presentano dei svantaggi?

I principali polialcoli come ad esempio il maltitolo, lo xilitolo, il sorbitolo e l’isomalto, dietro consumo eccessivo possono risultare lassativi. Per i singoli polialcoli valgono livelli di tolleranza che si attestano tra i 20 ed i 50 grammi al giorno. Qualora vengano superate le dosi raccomandate possono insorgere fenomeni lassativi e gonfiori di pancia. Sukrin fa eccezione poiché grazie alle sue ridotte dimensioni molecolari può essere assorbito quasi totalmente dal corpo attraverso l‘intestino tenue. La soglia di tolleranza di Sukrin risulta da due a tre volte superiore rispetto a quella degli altri polialcoli e, dato che un tale quantitativo non viene di norma mai superato, si può senza alcun dubbio affermare che Sukrin sia molto ben tollerato. Sukrin è anche l’unico polialcole che non contiene alcuna caloria.


Qual’è la composizione di Sukrin?

Sukrin è un polialcol con 4 atomi di carbonio a catena lineare. La sua formula chimica è C4H10O4.

Cucinare con Sukrin

Come posso utilizzare Sukrin?

Sukrin può essere utilizzato ogni qualvolta necessiti dello zucchero comune.

Cospargilo sulla frutta e sui frutti di bosco, sul müsli, sul porridge, nel tè e nel caffè. Anche la marmellata può essere preparata con Sukrin. Se vuoi render più sana una ricetta basta sostituire lo zucchero con Sukrin. Sukrin può essere riscaldato senza problemi e pertanto si presta meravigliosamente anche per le cotture ai fornelli e al forno.


Come dovrei dosare Sukrin ?

Sukrin possiede circa il 75% del potere dolcificante dello zucchero. Sono necessari quindi da 120 a 140 gr di Sukrin per sostituire 100 gr di zucchero indicati da ricetta – a seconda del fabbisogno personale. Molti clienti utilizzano Sukrin in rapporto di 1:1 con lo zucchero e dolcificano poi ulteriormente con SukrinPluss, se il prodotto vuol essere dolcificato oltre al normale.


Impasti lievitati

Se fai un impasto da lievitare utilizzando Sukrin, può accadere che il giorno successivo risulti meno lievitato rispetto a quando viene utilizzato lo zucchero. In questo caso, tuttavia, è sufficiente prolungare il tempo di lievitazione fino ad ottenere l’effetto voluto. L’impasto, inoltre, lieviterà ulteriormente quando sarà portato in cottura nel forno, cosi da ottenere un risultato finale perfetto.


Pan di Spagna

Nella preparazione del Pan di Spagna il tenore di zucchero è di solito molto alto, quindi si consiglia di non sostituire completamente lo zucchero con Sukrin. Suggeriamo in questo caso di utilizzare SukrinPluss. Si otterrà una torta che risulterà decisamente più sana e salutare rispetto ai prodotti convenzionali.


Marmellata con Sukrin

Le marmellate preparate con Sukrin sono generalmente in un rapporto di 4:1, su1 kg di frutta vengono addizionati, cioè, 250 gr di Sukrin. Aggiungendo più Sukrin nella marmellata si possono formare delle cristallizzazioni a causa della sua minore solubilità rispetto allo zucchero. Queste possono essere sciolte attraverso un leggero riscaldamento e non hanno alcuna influenza sul gusto. La leggera cristallizzazione che spontaneamente si ottiene a dosi più elevate costituisce fra l’altro un ottimo vantaggio nella produzione artigianale di sorbetti e di gustosi gelati alla frutta ipocalorici. Qualora, tuttavia, le cristallizzazioni non risultassero gradite si utilizzi semplicemente SukrinPluss.

Per gelificare, i nostri clienti utilizzano spesso l‘Agar-Agar o la pectina di mele che conferiscono un ottimo sapore e costituiscono una sana alternativa. Per aumentare il tenore zuccherino alcuni miscelano Sukrin in rapporto 1:1 con lo zucchero di canna biologico, oppure aggiungono un po’ di SukrinPluss.

La marmellata con Sukrin piace molto per il suo carattere leggero, fresco e particolarmente fruttato. Per procedere alla sterilizzazione i vasi ed i coperchi vanno sbollentati, la marmellata versata ancora bollente nei vasi ed una volta richiusi, quest’ultimi devono essere messi a raffreddare in posizione capovolta. In tal modo viene garantita una buona durata del prodotto. In alternativa la marmellata può essere anche congelata. Una volta aperto, il vaso di marmellata va riposto in frigorifero in modo da poter godere a lungo di una confettura di frutta sana e ipocalorica.


Formazione cristallina nei sciroppi o nelle marmellate

Sukrin non si scioglie così agevolmente in acqua come lo zucchero: mentre a temperatura ambiente è possibile sciogliere quasi 2 kg di zucchero in 1 litro d’acqua prima che si formino cristallizzazioni zuccherine, alle stesse condizioni è possibile sciogliere solo circa 100 grammi di Sukrin.

Superato tale quantitativo la soluzione diventa satura, quindi il Sukrin inizia a cristallizzare. Alcuni eminenti chef e sostenitori della cucina molecolare sono contenti di questo effetto soprattutto quando preparano i gelati. Se si riscalda la soluzione aumenta il grado di solubilità e buona parte dei cristalli iniziano nuovamente a sciogliersi. Si tratta tuttavia di un effetto a breve termine, poiché non appena la soluzione si raffredda i cristalli si formeranno nuovamente.

I cristalli risultanti sono costituiti esclusivamente da puro Sukrin e sono quindi completamente sicuri. La qualità dello sciroppo o della marmellata non viene perciò in alcun modo compromessa, anche se probabilmente l’impressione ottica potrebbe non risultare del tutto soddisfacente. In ogni caso, se si vuole evitare il fenomeno della cristallizzazione è preferibile ricorrere a SukrinPluss, utilizzandone un massimo di 100 grammi per ogni litro d’acqua. Si otterrà così un prodotto che risulterà sicuramente più sano rispetto a quelli convenzionali reperibili in commercio.


Sukrin possiede un effetto conservante come lo zucchero?

L’azione conservante dello zucchero è data dalla sua capacità di legarsi all’acqua. Grazie all’effetto igroscopico esso sottrae l’acqua vitale per la sopravvivenza dei microorganismi, che in presenza dello zucchero vengono per l’appunto disattivati oppure sono destinati a morire. Ma poiché vi è il rischio che certi microorganismi facciano fermentare lo zucchero è importante che non ne venga mai superato un determinato quantitativo. Normalmente Frutta e zucchero vengono uniti in un rapporto di 1:1. Per ogni kilogrammo di frutta, quindi, si utilizza un massimo di 1 kilogrammo di zucchero.

Sukrin risulta molto meno igroscopico dello zucchero, il che costituisce anche un certo vantaggio poiché non si agglomera tanto facilmente. Per la stessa ragione, tuttavia, è meno indicato per la conservazione. Ciononostante non è necessario rinunciare alla preparazione delle marmellate con Sukrin che, grazie al suo carattere leggero e fresco, risultano piacevolmente fruttate. Se la lavorazione viene effettuata in ambiente sterile: i vasi ed i coperchi sbollentati, la marmellata versata ancora bollente nei vasi e quest’ultimi messi a raffreddare in posizione capovolta, si dovrebbe ottenere una buona durabilità del prodotto. In alternativa la marmellata può essere anche congelata.

Una volta aperto, il vaso di marmellata va riposto in frigorifero in modo da poter godere a lungo di una confettura di frutta sana e ipocalorica.


Sukrin si può caramellare?

Se si desidera caramellare Sukrin, ci si accorgerà che questi si scioglie senza tuttavia brunirsi. Ciò dipende dalla sua diversa struttura chimica rispetto a quella dello zucchero. E’ possibile comunque utilizzare la soluzione fusa di Sukrin per ricoprire ad esempio delle mandorle. Se non si vuole rinunciare alla brunitura e al suo tipico aroma, suggeriamo di aggiungere una piccola quantità di zucchero.


Ricette personali

Se si vuole utilizzare Sukrin nelle proprie ricette personali, è necessario porre attenzione ad alcune cose al fine di ottenere un risultato ottimale. La quantità di Sukrin o SukrinPluss che viene utilizzata nella ricetta non dovrebbe superare un quinto, ossia il 20% circa di tutti gli ingredienti.

Un esempio: in un impasto per dolci da 1 kilogrammo in cui sono presenti circa 100 grammi di Sukrin, quest’ultimo coprirà il 10% del peso globale. In questo caso l’utilizzo di Sukrin non creerà, dunque, alcun problema.

Se la ricetta richiede molto zucchero è consigliabile utilizzare SukrinPlus, oppure addizionarla con del miele o zucchero di canna. Si otterrà comunque un prodotto a basso contenuto calorico anche se gli altri prodotti contengono naturalmente calorie. Quando una ricetta viene sperimentata per la prima volta con Sukrin, si suggerisce di sostituire solo per metà il quantitativo dello zucchero. Diversamente, consigliamo di sperimentare le nostre ricette!


MODALITA' D'USO: 3 cucchiaini Sukrin corrispondono alla dolcezza di 2 cucchiaini di zucchero.

QUANTITÀ NETTA: 500 grammi

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE: conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.

Analisi media
Per 100g
   
Valore energetico
0Kcal / 0KJ
Grassi
di cui acidi grassi saturi
0g
0g
Carboidrati
di cui zuccheri
di cui eritritolo
100g
0g
100g
Fibre alimentari
0g
Proteine
0g
Sale
0g
   
Ingredienti: Edulcorante eritritolo.
IAF Network ricorda l'importanza di seguire uno stile di vita sano e un'alimentazione variata ed equilibrata.